Subscribe Now

Trending News

Il mercato Notizie

Taiwan: gli apicoltori denunciano gravi frodi sul miele

3 maggio 2005

L’associazione degli apicoltori di Taiwan ha invitato i consumatori a scegliere il miele locale ed a sostenere gli apicoltori nella loro battaglia contro la frode e la falsificazione del miele.
L’associazione ha inoltre chiesto al Consiglio dell’agricoltura (COA) di stabilire rapidamente un sistema di certificazione per accertare la qualità del miele e per tutelare i consumatori.
Tali denuncie sono a seguito di un analisi condotta dall‘università nazionale di Pingtung di scienza e di tecnologia (NPUST).
Dei 19 campioni comprati sul mercato locale, soltanto un quarto è risultato miele genuino rispondente agli standard internazionali.
Il resto dei campioni è risultato di fabbricazione industriale utilizzando acqua derivata dalla lavorazione di zucchero, sciroppo ed aromi chimici.

I ricercatori del NPUST hanno precisato che in quattro campioni analizzati addirittura nessun polline è stato trovato mentre in altri 11 campioni la presenza pollinica risultava inequivocabilmente insufficiente.
Vari prodotti adulterati si fregiano in più in etichetta di certificazione di qualità di ISO o di attestati di qualità.
Una delle etichette del miele adulterato riporta addirittura d’essere il “miele” della delegazione degli atleti olimpici di Taiwan.
L’associazione apistica denuncia che la produzione dell’isola è limitata a circa 4.000 tonnellate di miele.
Per rispondere alla crescente domanda si è così avviata un’importazione da altri paesi asiatici e particolarmente dalla Tailandia.
Cinque anni fa una analisi simile sul miele effettuata dall’università nazionale di Chunghsing ed ha dato risultati identici: fino a 75 per cento del miele venduto in Taiwan è miele falsificato.
La frode ha coinvolto anche catene della distribuzione e Carrefour e RT-rT-Mart hanno promesso di rimborsare i clienti qualora venga confermata l’adulterazione del miele da loro venduto.
I funzionari del Consiglio dell agricoltura (COA) hanno dato a consumatori alcune indicazioni per riconoscere il miele autentico. Il miele genuino ha l’aroma del fiore e non presenta bolle. Il miele assume forma solida quando le temperature vanno sotto i 17 gradi. Il COA fornisce più informazioni sul miele nel Web site http://kminter.coa.gov.tw

{jcomments on}

Potrebbero interessarti