Subscribe Now

Trending News

Il mercato Notizie

Lo zucchero fa male come alcool e tabacco. Meglio il miele!

(21 febbraio 2012)

Gli scienziati delle Università di San Francisco e della California hanno accertato che: “Lo zucchero fa danni alla salute e rende dipendenti, la sua vendita andrebbe regolata per legge”.  “Fa aumentare la pressione, cambia il metabolismo e provoca…

…problemi al fegato».
 
Lo studio pubblicato dall’importante rivista Nature propone quale conclusione che, nella quantità pro capite consumata attualmente, copre infatti più di un terzo delle calorie quotidiane della dieta degli americani:
 
“Alza la pressione, altera i segnali ormonali e causa danni significativi al fegato. I pericoli per la salute sono largamente simili a quelli che si hanno bevendo troppo alcol, che non a caso deriva dalla distillazione dello zucchero”.Dal consumo di zucchero derivano larga parte dei 35 milioni di morti da diabete o patologie cardiocircolatorie.
 
{youtube}ffoOeW5wZ9s{/youtube}
 
 
Effetti mortali di alcol e zucchero
Esposizione cronica all’etanolo Esposizione cronica a bevande con fruttosio
Problemi ematologici
Anormalità negli elettroliti
Ipertensione Ipertensione (acido urico)
Dilatazione cardiaca
Cardiomiopatia Infarto del miocardio (dislipidemia, insulino resistenza)
Dislipidemia Dislipidemia (lipogenesi de novo)
Pancreatite Pancreatite (ipertrigliceridemia)
Obesità (insulino resistenza) Obesità (insulino resistenza)
Malnutrizione Malnutrizione (obesità)
Disfunzione epatica (steatoepatite alcolica) Disfunzione epatica (steatoepatite non alcolica)
Sindrome fetale alcolica
Dipendenza Assuefazione, se non dipendenza
Fonte: Nature, Febbraio 2012
 
Negli ultimi 50 anni nel mondo, e specie in alcuni Paesi, il consumo medio pro capite è addirittura triplicato.
 
“Non stiamo parlando di proibire lo zucchero – hanno concluso gli esperti -, ma il suo consumo dovrebbe essere regolamentato da norme ben precise”.Come riaffermare l’abitudine a una alimentazione più sana?

Riscoprire il palato, ridurre la dipendenza da sensazioni tanto forti quanto apiattite, come l’abuso del gusto dolce.
Consumare meno zuccheri, privilegiando quelli di miglior qualità con maggiore potere dolcificante come miele e stevia.

Vedi articolo di Diana Alfieri su Il Giornale.
{jcomments on}

Potrebbero interessarti