Subscribe Now

Trending News

Api / Agricoltura / Ambiente

Rapporto ISPRA 2013 – Agricoltura = contaminazione di acque e vita?

10 aprile 2013 inglese 18x12 spagnola 18x12

ispra 300x269Drammatiche le conclusioni del Rapporto ISPRA sui pesticidi nelle acque, Edizione 2013

Se e quando nelle varie Regioni del Belpaese vengono analizzate le acque si accertano residui di molecole chimiche nel 55,1% delle acque superficiali e nel 28,2% di quelle sotterranee, per un totale di 166 tipologie di pesticidi, a fronte dei 118 del biennio 2007-2008.

Si tratta, per la maggior parte, di residui di pesticidi usati in agricoltura – solo in questo campo si utilizzano circa 350 sostanze diverse per un quantitativo superiore a 140.000 tonnellate liberamente sparse nei campi e nell’ambiente.

Fino a quando i costi sociali e ambientali delle “nuove e progressive” modalità di produzione agricola dovranno essere pagati dalla collettività? Quando finalmente se ne computeranno le conseguenze per la salute dell’uomo per quella dell’ambiente e in definitiva per la stessa fertilità?

Quando il computo costi/benefici indurrà finalmente la società e i poteri pubblici a riconsiderare drasticamente le conseguenze del crescente e “libero” spandimento di chimica nelle nostre campagne?  

Potrebbero interessarti