Subscribe Now

Trending News

Api / Agricoltura / Ambiente

Morie di api in Francia

18 maggio 2002

Francia: non solo il Gaucho sospettato per le morie d’api!

In Charente e in Charente-Maritime gravissimi spopolamenti d’alveari su colza nel mese di aprile.
Interi apiari con un tappeto, di un metro e passa di api morte, davanti alla porticina di volo. Le api ancora vive nei pressi dell’arnia risultano molto nervose e “saltano” come pulci senza riuscire a prendere il volo. Anche all’apertura dell’alveare si ritrovano le poche api sopravissute con lo stesso strano comportamento. L’intossicazione dura per svariati giorni fino all’indebolimento totale o alla morte delle famiglie.
E’ possibile che un aficida sia stato miscelato ad un piretroide o, ancor peggio, ad un fungicida.
Migliaia di alveari ridotti ai minimi termini nella valle del Rodano e nel Gers: il sospetto riguarda, invece, in questo caso, trattamenti con miscelazioni analoghe e micidiali di principi attivi su culture di grano.

Altri articoli sull’argomento:Panella intervistato dal Corriere …

 

Imidacloprid e ambiente | Nuovi avvelenamenti primaverili di apiari | Apicoltori figli di un dio minore | Effetti dell’Imidacloprid nei confronti delle api | Gaucho 200019991998 | Imidacloprid a difesa del verde pubblico? | Dove sono finite le api? | Continua la strage di api

Link utili:
Les apiculteurs accusent un insecticide de tuer les abeilles. Le Monde, 24 giugno 2002.
Un producteur du Gers : “Je me pose la question d’arrêter”. Le Monde, 24 giugno 2002.
Les abeilles, suite. Le Monde, 24 giugno 2002.

{jcomments on}

Potrebbero interessarti